UNA DELICATA OPERA PRIMA SUL DESIDERIO E LA SOLITUDINE SILENZIOSA E NASCOSTA DI TANTE DONNE

LE RAVISSEMENT

LE RAVISSEMENT

97 min | Melodramma | Francia

Vignola Polignano
ALL'APERTO 19:30

Biglietto € 6,50, ridotto €5,00

ALL'APERTO 21:30

Biglietto € 6,50, ridotto €5,00

Gli orari indicati corrispondono all'inizio di pubblicità e trailer.

Lo spettacolo inizia 5 minuti dopo.

La programmazione potrebbe subire variazioni senza preavviso.


Regia

Iris Kaltenbäck.

Attori

Hafsia Herzi Alexis Manenti Nina Meurisse Younes Boucif Ana Blagojevic Mathieu Perotto Justine Viotty Monique Grand-Perret Ariane Pirié

Genere

Melodramma

Durata

97 min.

Nazione

Francia

Tipo

Film

Classificazione

Per Tutti

Trama

Lydia è un'ostetrica affidabile e professionale, ma il parto della sua amica Salomé, da lei assistito, non è andato come previsto, e la puerpera ha rischiato di perdere il bambino. In quel momento qualcosa si spezza all'interno di Lydia: l'eco di un vissuto precedente, responsabile della sua inquietudine personale e della sua fatica a costruire una relazione affettiva stabile. L'incontro occasionale con Milos, un autista di autobus, dà il via ad una nuova speranza per la donna, ma il rifiuto dell'uomo di proseguire il rapporto innesca una sequenza di fraintendimenti e invenzioni che Lydia alimenta in modo quasi inconsapevole, fino a quando la situazione non dovrà trovare un chiarimento definitivo.

Note

L'attrice franco tunisina Hafsia Herzi la incarna con grande sensibilità, veicolando quasi senza parole il disagio del suo personaggio e il suo scollinamento graduale in una realtà parallela creata dal desiderio e mai esternata fino a quel momento, anzi addirittura sublimata attraverso una dedizione totale al lavoro di cura delle altre. Anche la sua amicizia con Salomé è allo stesso tempo genuina e ingannevole, così come il rapporto con Milos, che è di fatto il narratore della storia ed è lui stesso complice involontario, perché incapace di accorgersi di quanto accade intorno a lui.

Non ci sono cattivi in questa storia, solo anime smarrite, istinti primari mal indirizzati e segnali mai raccolti. Ed è impossibile chiamarsi fuori da questa storia che in qualche modo riguarda tutti, anche se non comprendiamo fino in fondo le motivazioni dietro le azioni di Lydia.


Nei nostri cinema