Epica ed azione mette a confronto Godzilla con alcune delle creature mostruose della storia

GODZILLA II - KING OF THE MONSTERS

GODZILLA II - KING OF THE MONSTERS

125 min | Avventura, Fantascienza | USA

Gli orari indicati corrispondono all'inizio di pubblicità e trailer.

Lo spettacolo inizia 5 minuti dopo.

La programmazione potrebbe subire variazioni senza preavviso.


Regia

Michael Dougherty

Attori

Kyle Chandler Vera Farmiga Millie Bobby Brown Ken Watanabe Ziyi Zhang Charles Dance Sally Hawkins Aisha Hinds O'Shea Jackson Jr. Anthony Ramos Bradley Whitford

Genere

Avventura, Fantascienza

Durata

125 min.

Nazione

USA

Tipo

Film

Classificazione

Per Tutti

Trama

È una versione distorta e sinistra di "Over the Rainbow" ad accompagnare l'ultimo trailer di Godzilla: King of the Monsters, quello definitivo. Perché indubbiamente oltre l'arcobaleno si nascondono meraviglie, stranezze, talora pentole d'oro. Più cose di quante ne possa spiegare la tua filosofia, Orazio, questo è certo. Annunciato da mesi come un evento sensazionale, Godzilla: King of the Monsters è insieme sequel di un fortunato reboot sul dinosauro atomico e anticamera che introduce al sospirato duello tra Godzilla e Kong. Ma prima di allora al lucertolone tocca sistemare alcune faccende.

Come raccontato nell'episodio diretto da Edwards, la scala evolutiva è stata messa a repentaglio dagli abusi dell'uomo, in un continuo attentato al nostro ecosistema. Quello che nessuno sapeva era che la Terra ha degli anticorpi, atavici e infallibili: i mostri, o per meglio dire, i Titani. Creature gigantesche e terribili sepolte o inabissate, che seguono un leader, un predatore alpha che guidi l'assalto. Un titolo che dovranno contendersi Godzilla e la sua nemesi King Ghidorah.

Note

Come Rodan, rettile volatile ispirato agli pteranodonti della preistoria; o Mothra, falena luminosa dai forti poteri psichici. Ma a impressionare più di tutti è certamente King Ghidorah, sorta di idra a tre teste che ha tutta l'aria di un drago catapultato sulla Terra. Uno splendido abominio, appartenente a una scala evolutiva tutta sua.

Tutti i mostri nati tra gli anni Cinquanta e Sessanta, quando la casa di produzione cinematografica giapponese Toho diede vita a una serie di kaiju eiga, pellicole dedicate a scontri devastanti tra creature gigantesche, in genere ambientati a Tokyo. Gli effetti erano oltremodo artigianali, la creatività insaziabile, tanto da trasformare i vari Mothra e Ghidorah in beniamini dei più piccoli, intenti a ricreare per gioco gli epici scontri visti su grande schermo.

A Michael Dougherty, subentrato alla regia a Gareth Edwards già in fase di pre-produzione, tocca l'ingrato compito di restituire un po' di quella magia naif e di appagare un pubblico ben più smaliziato, che - abituato alle meraviglie di Marvel, Lucasfilm e compagnia - necessita di effetti digitali allo stato dell'arte. La Legendary, già produttrice di Godzilla, ha raggranellato un budget di circa 200 milioni di dollari.


Nei nostri cinema