Un film che affronta con degno coraggio la figura del

IL MANGIATORE DI PIETRE

IL MANGIATORE DI PIETRE

109 min | Drammatico | Italia

Gli orari indicati corrispondono all'inizio di pubblicità e trailer.

Lo spettacolo inizia 5 minuti dopo.

La programmazione potrebbe subire variazioni senza preavviso.


Regia

Nicola Bellucci

Attori

Luigi Lo Cascio Vincenzo Crea Bruno Todeschini Ursina Lardi Leonardo Nigro Peppe Servillo

Genere

Drammatico

Durata

109 min.

Nazione

Italia

Tipo

Film

Classificazione

Per Tutti

Trama

Cesare è un passeur, uno dei più bravi in circolazione. Per la conoscenza dell'antica arte di chi attraversa le impervie vallate alpine è cercato da criminali, che ne richiedono le prestazioni, ed è ricercato dalla legge, sempre sulle sue tracce. Quando esce di galera, dopo essersi rifiutato di parlare, trova il cadavere dell'amico e rivale Fausto ed è fermamente intenzionato a scoprire cosa sia successo.

Note

Per Nicola Bellucci Il mangiatore di pietre rappresenta il primo film di finzione, dopo una carriera come consolidato documentarista.

Un film che affronta con degno coraggio la figura del "padre" ed il rapporto padri/figli.Senza mai imporre la propria visione , cosa rara in questo tempo di narcisismo assoluto ,il regista lascia che sia l'inconscio di ogni spettatore a leggere ed interpretare le immagini secondo il proprio vissuto. Un giallo psicologico ambientato in provincia che con finezza, come durante un'arrampicata tortuosa verso una soleggiata cima, ci porta a riflettere sulla figura paterna , sull' atavica difficoltà

dell'essere "padre" , sulla responsabilità di essere "padre" e sul perché dopo secoli di storia l'essere umano non apprenda dai propri errori; non riesca a liberarsi dal giogo dell'invidia causa di quasi tutte le frustrazioni che mortificando i figli vengono poi trasmesse di generazione in generazione. La montagna avvolge tutto come fosse l' unica presenza materna capace di accogliere padri e figli.


Nei nostri cinema